Calcio: Italia e Iran mai così vicine

Calcio: Italia e Iran mai così vicine

Se l’Udinese guarda all’Iraq con Ali Adnan, l’Italia guarda all’Iran. Come riporta Tuttosport, infatti, i progetti calcistici tra i due paesi proseguono a ritmo serrato e in modo molto più efficace rispetto al passato, grazie alla collaborazione tra FIGC e FFIRI e alla collaborazione del CI.CE Centro Italo Iraniano di Cooperazione Culturale ed Economica, presieduto da Abdolreza Mir Fakhraei, da anni impegnato negli accordi bilaterali tra Italia e Iran, che si occupa inoltre del coordinamento dei progetti. Merito anche delle aperture del governo del Presidente Iraniano Hassan Rohani e del recente successo dei negoziati di Vienna, l’Iran si appresta ad aprire investimenti in vari settori, non ultimo quello sportivo. Una delegazione italiana con a capo l’avvocato Mario Gallavotti esperto di diritto sportivo e consulente legale della federerazione Italiana Calcio FIGC e il dirigente sportivo Romy Gai, per anni direttore commerciale della Juventus, è giunta in Iran in questi giorni.

Scopo della visita stringere una collaborazione duratura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy