Calcioscommesse: Attesa per le decisioni su Colantuono

Calcioscommesse: Attesa per le decisioni su Colantuono

Se la posizione di Mauri e della Lazio sono stati archiviati, discorso di verso per il Genoa. Il procuratore della Figc, Stefano Palazzi ha deciso, infatti, di impugnare alcune delle sentenze emesse due anni fa, relative alle presunte combine di Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 e Lecce-Lazio, del 22 maggio 2011 e  ha deciso di avvalersi dell’articolo 39 del nuovo Codice di Giustizia Sportiva e di impugnare le sentenze davanti alla Corte federale d’Appello, firmandoil deferimento nei confronti del club rossoblu che dovrà rispondere di responsabilità oggettiva per l’allora capitano Omar Milanetto, assolto due anni fa. Per i club Palazzi chiede 3 punti di penalizzazione.

Attenzione  anche alla posizione di Colantuono e dell’Atalanta, anch’essa a rischio penalità. Palazzi ha infatti trasmesso l’avviso di chiusura indagini per la gara Crotone-Atalanta, del 22 aprile 2011 che sarebbe stata concordata dall’allora tecnico Stefano Colantuono,  oggi all’Udinese, il d.s. Gabriele Zamagna, insieme ai calciatori Doni e Santoni, tramite il portiere del Crotone Emanuele Concetti. Della combine sarebbero stati informati anche gli atalantini Magnus Troest, Federico Peluso, Gianpaolo Bellini e Michele Ferri.  L’eventuale processo a settembre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy