Argentina: trionfo per Milito con il Racing Avellaneda

Argentina: trionfo per Milito con il Racing Avellaneda

Commenta per primo!

Infinito Diego Alberto Milito. El Principe ha trascinato al trionfo in campionato il Racing Avellaneda 13 anni dopo l’ultima volta, proprio con lui protagonista. Dopo aver vinto tutto in Europa con la maglia dell’Inter in estate è tornato nella sua ex squadra e con gol importantissimi, sei per la precisione, l’ha riportata in alto. Una gioia immensa per l’attaccante: “Amo questo club, è un sogno. Sto toccando il cielo con un dito”.

Il trionfo del Racing Avellaneda è arrivato dopo il successo per 1-0 contro il Godoy Cruz: il gol decisivo non è stato di Milito, brillante per tutti i 90′, ma di Centurion a inizio ripresa. Battuto il River Plate, vittorioso sul campo del Quimes con lo stesso punteggio.

A 35 anni El Principe non ha alcuna voglia di fermarsi. L’ultimo successo personale in campionato è datato 2010 quando a Siena trascinò l’Inter nell’anno del triplete. A giugno è stato scaricato dai nerazzurri e lui si è preso la rivincita più bella. Tornato nel club che lo ha lanciato nel grande calcio (“Gioco qui da quando ho 9 anni”, ha detto commosso durante la festa) ha messo in mostra nuovamente la sua classe infinita. I tifosi argentini sono in estasi e sono pronti a dedicargli una statua da mettere al centro dello stadio: sui social impazza l’hashtag #UnaEstatuaParaMilito. Inutile dire che se la meriterebbe tutta… (Sportmediaset)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy