Omicidio giornalista, arrestata stella dell’Azerbaigian

Omicidio giornalista, arrestata stella dell’Azerbaigian

Javid Huseynov, uno dei migliori giocatori della nazionale di calcio dell’Azerbaigian, risulta essere una delle 6 persone arrestate nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Rasim Aliyev, giornalista che aveva criticato il calciatore dopo una partita di Europa League e che poi era stato duramente picchiato. Per le conseguenze dei colpi incassati, il reporter era deceduto domenica scorsa. L’arresto di Huseynov è stato comunicato dalla polizia locale, con la precisazione che l’accusa nei suoi confronti è di “favoreggiamento, complicità e false dichiarazioni”.

Aliyev, il giornalista, aveva criticato su Facebook Huseynov perchè questi, dopo aver segnato il gol della vittoria del Gabala sui ciprioti dell’Apollon Limassol, al termine della partita aveva sventolato una bandiera della Turchia. Il gesto è ovviamente considerato offensivo dai ciprioti per motivi storici. “Huseynov non sa come comportarsi, è immorale e maleducato”, aveva scritto Aliyev. Da qui il pestaggio mortale e, ora, gli arresti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy