Catania, Abodi: I nomi iniziano a essere troppi

Catania, Abodi: I nomi iniziano a essere troppi

“I nomi iniziano a essere troppi. Noi abbiamo chiuso il campionato pensando che fosse un campionato vero, purtroppo la debolezza umana e’ fra noi. Ci sono dei soggetti che non hanno capito le regole del calcio, adesso serve una reazione immediata. Slittamento dei campionati? Vedremo, se c’e’ da aspettare, aspetteremo”. Cosi’, ai microfoni di Sportitalia, il presidente della Lega di Serie B, Andrea Abodi, sui fatti relativi all’inchiesta di Catania. Anodi, che ha partecipato al TMW Awards, al Caffe’ Ginori di Castiglioncello ha poi aggiunto: “C’e’ troppa gente che vuole il male del calcio, dobbiamo selezionare meglio il capitale umano. Sappiamo quello che dobbiamo fare, vogliamo migliorare – ha dichiarato Abodi -. Il calcio ha bisogno anche di questo, noi dobbiamo lavorare, non parlare. I protagonisti sono i giocatori che stanno in campo e i tifosi, senza i quali non ci sarebbe il calcio. I delinquenti che fanno il male del calcio devono essere allontanati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy