Champions: quanti ex in finale a Cardiff

Champions: quanti ex in finale a Cardiff

Passati per Udine e ora all’apice della carriera. Su tutti spicca la figura di Maurizio Trombetta, ex calciatore e vice all’Udinese.

Commenta per primo!

Maurizio Trombetta e quel destino in bianconero. Friulano di nascita, coach per vocazione, l’ex attaccante Primavera dell’Udinese da ieri è tra i finalisti di Champions League che a Cardiff, il prossimo 3 giugno, vivranno dalla panchina il match per cui ogni allenatore intraprende il proprio mestiere.

Cresciuto tra le zebrette a livello professionale, Trombetta, classe 1962, comincia a esercitare come mister degli Allievi nel 1994 prima d’esser chiamato, sempre nel corso della medesima stagione, ad affiancare Giovanni Galeone nella conquista del titolo di campione di serie cadetta.

Un connubio, quello tra i due tecnici, che si ripete nel 2006, quando a Galeone viene nuovamente affidata la guida dei friulani. A collaborare con il duo, un Allegri alle prime armi, giunto a Udine in veste di collaboratore tecnico prima del salto che, nel giro di pochi anni, lo porterà a gestire gli spogliatoi di Cagliari, Milan e Juventus.

Proprio alla corte della Vecchia signora Max Allegri si avvale dei servigi di Trombetta. Il mister, maturato nel frattempo grazie alle esperienze come spalla di Francesco Guidolin e di primo allenatore in Friuli – Sevegliano e Torviscosa – e Romania – Cluj e Targu Mures – , approda alla Juventus nell’estate 2014.

Protagonisti nel trionfo della serata allo Stadium anche altri ex Udinese: non solo i calciatori Cuadrado, Benatia e Asamoah, ma anche il dottor Claudio Rigo, attuale responsabile sanitario della Juve e il dottor Fabio Tenore, medico della prima squadra.

Simone Narduzzi

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy