Napoli, i sogni dell’ex Allan: “Battere lo Shakhtar e andare in nazionale”

Napoli, i sogni dell’ex Allan: “Battere lo Shakhtar e andare in nazionale”

L’ex centrocampista dell’Udinese ha parlato della sfida di domani contro gli ucraini: “Siamo consapevoli che per passare il turno serviranno due vittorie, metteremo in campo il massimo per riuscirci”

di Redazione

Vigilia di Champions per il Napoli, prossimo avversario dell’Udinese in campionato. Gli azzurri domani alle 20.45 affronteranno lo Shakhtar Donetsk, una gara da vincere a tutti i costi come sottolinea l’ex bianconero Allan nel consueta conferenza stampa pre-match: “Vogliamo proseguire il cammino in Champions e sappiamo che per superare il turno ci servono due vittoria. La prima la cercheremo domani e metteremo in campo il massimo per riuscirci”.

Lo Shakhtar ha sei punti di vantaggio nel gruppo F: “Conosco molti giocatori brasiliani che ha lo Shakhtar e so quanta qualità hanno. E’ una squadra molto forte e per nulla semplice da affrontare. Lo sappiamo ma dobbiamo esprimere il nostro gioco senza timore perchè vogliamo i 3 punti. Sarà una gara molto aperta perchè lo Shakhtar Donetsk ha una mentalità offensiva simile alla nostra. Da parte nostra dovremo limitare gli spazi perchè loro hanno calciatori tecnici che sanno ripartire benissimo. Dovremo giocare al top e limitare i loro palleggiatori”.

Allan sta vivendo una stagione d’oro, che potrebbe diventare verdeoro “Ovviamente è un sogno per me la nazionale – conclude il brasiliano -, ci spero e ci penso. Ma adesso la mia concentrazione è tutta per il Napoli. Se mi esprimo al massimo con la mia squadra, allora posso ambire anche ad una convocazione in nazionale. Però la mia testa adesso è solo per la partita di domani e per disputare una grande stagione”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy