Diritti Tv: Perquisizioni in sedi di club

Diritti Tv: Perquisizioni in sedi di club

La Guardia di Finanza ha perquisito le sedi di alcune societa’ di calcio nell’ambito dell’indagine in cui la procura di Milano ipotizza i reati di turbativa d’asta, turbata liberta’ degli incanti e ostacolo all’attivita’ degli organi di vigilanza, in relazione alla compravendita dei diritti televisivi. Le perquisizioni risalgono a venerdi’ scorso quando le Fiamme Gialle si sono presentate anche nella sede milanese della Lega Calcio con un ordine di esibizione di documenti. Tra gli indagati la societa’ Infront, la societa’ di Marco Bogarelli, consulente della Lega Calcio. Oggetto della perquisizioni le sedi di club di serie A e di serie B interessate dai diritti televisivi. Proprio l’assegnazione di questi, avvenuta tra aprile e maggio, e’ ora nel mirino degli accertamenti delle ‘Fiamme Gialle’. Al centro dell’inchiesta la figura di Andrea Baroni, che sentito oggi, si e’ avvalso della facolta’ di non rispondere nell’interrogatorio davanti al gip Giuseppe Gennari che ne aveva disposto venerdi’ scorso l’arresto con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata ala riciclaggio di denaro di provenienza illecita accumulato da imprenditori presunti evasori. L’arresto rientra nell’ambito dell’indagine che riguarda anche l’assegnazione tra aprile e maggio dei diritti televisivi del calcio. Baroni, italiano residente in Svizzera, e’ uno dei soci della Tax and Finance di Lugano.

FONTE AGI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy