FairPlay finanziario nel mirino della giustizia belga

FairPlay finanziario nel mirino della giustizia belga

FairPlay finanziario nel mirino dei tribunali ordinari. La giustizia belga, belga,  ha sospeso la seconda fase del fair-play finanziario della Uefa, che era quello di ridurre da 45 a 30 milioni di euro il deficit autorizzato dei club. La Corte ha concesso il provvedimento provvisorio richiesto di fare divieto alla UEFA di attivare la seconda fase del fair play finanziario, come spiega in un comunicato l’avvocato dei querelanti, Jean-Louis Dupont.

La Uefa ora impugnerà la decisione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy