Associazione Italiana Calciatori e Lega Pro contro la violenza

Associazione Italiana Calciatori e Lega Pro contro la violenza

Le partite del 30° turno in Lega Pro inizieranno con 15 minuti di ritardo in segno di protesta

Commenta per primo!

Le partite del prossimo turno in Lega Pro cominceranno con 15 minuti di ritardo in segno di protesta nei confronti di alcuni gravi episodi che si sono verificati  nelle ultime settimane: è quanto si apprende dal comunicato ufficiale dell’AIC:

“In riferimento agli episodi di violenza verificatisi nelle ultime settimane, AIC e Lega Pro hanno deciso che nella prossima giornata di campionato di Lega Pro, compresi anticipi e posticipi, le squadre scenderanno in campo con 15 minuti di ritardo.
L’Associazione Italiana Calciatori sta valutando assieme alla Lega Pro altre azioni per arginare questo increscioso fenomeno e per sensibilizzare l’intero movimento calcistico rispetto al grave problema che affligge il nostro calcio, un problema che si è particolarmente acuito nelle ultime settimane. 
Nell’arco di pochissimi giorni, ad Ancona e Catanzaro si sono verificati gravissimi ed inaccettabili episodi di violenza ai danni dei calciatori e dei componenti degli staff tecnici delle due società da parte di alcuni “tifosi”.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy