Bonucci deluso: “Sarebbe stato importante fare un gol”

Bonucci deluso: “Sarebbe stato importante fare un gol”

Il difensore azzurro pensa già alla prossima sfida: “Dobbiamo imparare dagli errori fatti stasera, a cominciare dall’essere troppo lenti nel giocare la palla”

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Pronti, via e si è ritrovato a terra sanguinante. La partita di Leonardo Bonucci è stata tutt’altro che facile contro Toivonen & compagni. Eppure questa Italia poteva e doveva fare di più. Adesso la strada per Russia 2018 si è messa maledettamente in salita e lunedì a Milano ci vorrà una Nazionale più aggressiva, determinata e concreta per estromettere la Svezia e ottenere il pass mondiale. “Dobbiamo imparare dagli errori fatti stasera – le parole del difensore del Milan ai microfoni di Rai 1 -, a cominciare dall’essere troppo lenti nel giocare la palla. Ormai questa è andata. Sapevamo che avremmo dovuto giocarci la qualificazione nell’arco dei 180 minuti. Sarebbe stato importante fare gol qui, ma non ci siamo riusciti… Abbiamo colpito un palo e avuto qualche occasione… potevamo fare meglio, certo. Ci sarà da battagliare al ritorno, ci aspettiamo un San Siro che ci spinga dal primo all’ultimo secondo. Capaci di reagire? Sì, però dobbiamo tirarla fuori, non basta solo avere la consapevolezza di averla. L’Italia deve andare al Mondiale”.

Infine, sul gioco piuttosto evanescente della formazione azzurra, Bonucci sottolinea: “C’è anche da dire che l’arbitro sarebbe dovuto essere più bravo nel fermare subito la loro voglia di metterla sulla rissa… Comunque avrebbe dovuto velocizzare di più la manovra, soprattutto nel primo tempo. Però io ci credo, mi aspetto una grande partita a San Siro. Servirà una partita della vita con testa, perchè è troppo importante”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy