Copa America: Bene Messico e Venezuela

Copa America: Bene Messico e Venezuela

Vince il Messico contro l’Uruguay (clamorosa gaffe degli organizzatori negli inni nazionali), mentre il Venezuela ha la meglio sulla Giamaica

Commenta per primo!

Il Messico batte l’Uruguay e mette una buona ipoteca sulla qualificazione al turno successivo di Copa America. Vince anche il Venezuela contro una modesta Giamaica.

MESSICO-URUGUAY 3-1

Tutto storto nella serata del debutto nella Copa América del Centenario per l’Uruguay. Al momento degli inni nazionali è stato suonato quello del Cile  al posto di quello della Celeste.
L’autogol di Alvaro Pereira ha aperto le danze, l’espulsione di Vecino per doppia ammonizione ha condizionato poi la gara. L’Uruguay è riuscito a pareggiare pochi attimi dopo il rosso a Guardado che aveva bilanciato l’equilibrio numerico. Il gol di Godín però  Rafa Marquez e  Héctor Herrera poi hanno siglatoil 3-1 finale. Per l’Uruguay sarà già decisiva la prossima sfida contro il Venezuela, perché perdendo la Celeste rischierebbe di essere eliminata.

GIAMAICA-VENEZUELA 0-1

Josef Martinez ha trascinato il Venezuela contro la modesta Giamaica, penalizzata dalla scelta iniziale del suo Ct Schäfer di lasciar fuori dai titolari il capitano Wes Morgan, unico giocatore del Leicester che gioca la Copa del Centenario. Il gol nasce da un errore difensivo che ha liberato il primo tiro in porta della partita di Martinez.
Molto bene anche  Tomas Rincon del Genoa, capitano del Venezuela al centro del mercato, che subendo il fallo di Austin si è procurato l’espulsione del centrocampista giamaicano che ha regalato circa 70 minuti di superiorità numerica alla Vinotinto.
Nella ripresa la Giamaica va comunque vicino al pari, ma la differenza tecnica è stata evidente, anche se il Venezuela non ha di certo impressionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy