Euro 2016, De Biasi: “Non lascio”

Euro 2016, De Biasi: “Non lascio”

Gianni De Biasi non intende terminare il magnifico percorso iniziato con l’Albania. Ora sotto con le qualificazioni ai Mondiali

Gianni De Biasi spegne le voci per un suo probabile addio. Dopo l’eccellente prestazione alle finali di Euro 2016, dove la sua squadra si e’ vista sfuggire di un soffio il passaggio agli ottavi tre le migliori terze, De Biasi ha confermato che vuole “proseguire il miracolo”. Una decisione che quindi lo mettera’ di fronte agli azzurri nelle eliminatorie dei Mondiali del 2018. Durante la cerimonia di oggi organizzata dal Premier albanese Edi Rama per il rientro in patria della nazionale, il tecnico italiano ha elogiato lo spirito di “sacrificio e di forza” dei suoi giocatori. Da tempo con il passaporto albanese, De Biasi e’ forse oggi l’uomo piu’ amato in Albania. Lui stesso ha piu’ volte ripetuto di sentirsi un albanese, e questa sera, in una delle piazze principali di Tirana, di fronte alla folla dei tifosi riuniti per salutare la loro squadra, il tecnico italiano ha cantato, come anche all’inizio di tutte e tre le partite dell’europeo, l’inno nazionale dell’Albania. Anche per il Premier Rama, De Biasi e’ stato “un esempio di ispirazione per il coraggio e la leadership, per lo spirito di squadra e la forza di rialzarsi anche quando e’ caduto lungo la faticosissima via all’inseguimento di un sogno”.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy