Ferron non ha dubbi: “Meret più completo di Donnarumma”

Ferron non ha dubbi: “Meret più completo di Donnarumma”

In un’intervista concessa a Mediaset, il preparatore dei portieri dell’Under 17 azzurra ha parlato dei papabili eredi di Buffon: “Donnarumma non sente le pressioni. Scuffet? Spero torni titolare”

La Nazionale è da sempre il terreno più fertile per i “dualismi”. Zenga-Tacconi o Del Piero-Baggio solo per citare i più famosi. E adesso ne sta sbocciando un altro, che riguarda l’eredità che prossimamente lascerà in porta Gianluigi Buffon. Sarà il rossonero Gianluigi Donnarumma o il bianconero (in prestito alla Spal) Alex Meret a raccogliere il pesante “fardello”? Attualmente il portiere del Milan sembra in netto vantaggio, ma il duello in realtà rimane apertissimo.

Donnarumma non sente le pressioni ma Meret tecnicamente è più completo – ha dichiarato questo pomeriggio a Mediaset Fabrizio Ferron, ex estremo difensore di Atalanta, Sampdoria e Inter e attuale preparatore dei portieri dell’Under 17 -. Simone Scuffet è un ottimo portiere, spero torni titolare. Mi sembra ieri quando li allenavo nelle nazionali giovanili e invece sono già a questi livelli. Erano ragazzini con delle qualità fuori della norma e i risultati lo dimostrano. Se sono titolari nei club e già nel giro della Nazionale significa qualcosa. Sono persone serie, spesso si hanno dei pregiudizi sui giovani, invece per loro no. Meret lo chiamavo “vecchietto'”, perché mi sembrava avanti anni luce“.

Ferron entra, poi, nei dettagli: “Di Donnarumma m’impressiona la velocità ad andare a terra, nonostante sia un gigante. E poi sorprende per come affronta le partite, ha una personalità tale che gli permette di farsi scivolare tutto. Dimentica immediatamente quello che succede in campo, e questa è una grande qualità per un portiere. Meret tecnicamente forse è più completo, anche per un discorso di conformazione fisica. Tutti e due affrontano le gare con la massima serenità. Scuffet ha meno qualità tecniche rispetto a Donnarumma e Meret, ma come loro regge benissimo le pressioni delle partite. Adesso ha giocato meno, ma spero che possa tornare titolare, perché lo ritengo un ottimo portiere“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy