Italia, Immobile e Insigne alla carica verso il Belgio

Italia, Immobile e Insigne alla carica verso il Belgio

Lunedì l’esordio dell’Italia a Euro 2016 contro il Belgio. Insigne e Immobile pronti a dire al loro

Commenta per primo!

“Ero arrivato in Brasile stanco di tutto il campionato, forse ho sofferto il caldo, adesso sono piu’ fresco non avendo giocato le ultime partite. Le pressioni ci sono anche perche’ siamo l’Italia, una squadra che ha vinto 4 Mondiali. Ma sono concentrato, e’ un’occasione importante per me per dimostrare il mio valore anche se negli ultimi anni sono andato a fasi alterne“. Ciro Immobile, deludente nel 2014 ai Mondiali in cui si presentava da capocannoniere, punta al riscatto a Euro2016, torneo al quale ha rischiato di non prendere parte. “L’ho vissuta male, e’ normale avere preoccupazione, essere tesi, aspettare la chiamata – confessa – E quando e’ arrivata sono stato orgoglioso e felice di quello che avevo fatto, ero un passettino dietro rispetto agli altri per causa dell’infortunio ma sono contento di essere qui. E se non fossi stato qui, avrei comunque avuto la coscienza pulita“.

In difesa non sono molto compatti, ce la giocheremo attaccandoli. Stiamo facendo allenamenti specifici per metterli in difficiolta’, loro sono forti in attacco ma noi non siamo da meno“. Lorenzo Insigne intanto promette un’Italia d’assalto per la prima gara agli Europei contro i Diavoli Rossi di Wilmots. “Il Belgio e’ una grande squadra, con grandi campioni che giocano nei top club europei, penso ad Hazard, De Bruyne e altri campioni – continua l’attaccante del Napoli – E’ una squadra tecnicamente molto forte ma ce la giocheremo con tutte. Mertens? Ho un buon rapporto con lui anche se ci giochiamo il posto e anche lui e’ un grande calciatore, ci sono giocatori da tenere d’occhio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy