Italia U19: Azzurrini in semifinale. Meret, Coppolaro e Pontisso titolari

Italia U19: Azzurrini in semifinale. Meret, Coppolaro e Pontisso titolari

L’Italia U19 approda alla semifinale dell’Europeo: protagonisti i tre giocatori dell’Udinese

Commenta per primo!

Un pareggio tra Italia e Portogallo premia ambedue le squadre con la qualificazione alle semifinali. Al gol su rigore di Dimarco al 15’, risponde il Portogallo con Buta all’85’: la classifica avulsa assegna il primo posto nel girone ai portoghesi per il maggior numero di reti segnate. Un risultato storico, quello raggiunto dagli Azzurrini: qualificazione alle semifinali (ultima volta nel 2008) e ai mondiali del prossimo anno in Corea del Sud, la cui ultima partecipazione risale al 2009.
L’Italia gioca la prima frazione senza concedere nulla ai portoghesi: ordinata in campo, i reparti stretti tra loro non danno spazio alla manovra avversaria. Gli Azzurrini giocano senza Locatelli, messo a riposo da Vanoli dopo che il milanista aveva speso molto nei primi due match di questo Europeo. Lo sostituisce Pontisso, che insieme a Barella forma l’argine di fronte alla difesa italiana. Dopo 15 minuti di gioco gli Azzurrini partono da destra con Ghiglione che serve Panico; l’attaccante cagliaritano entra in area e prosegue su Favilli che viene atterrato davanti al portiere rossoverde. E’ rigore e se ne incarica Dimarco che, come con la Germania, non fallisce: poca rincorsa e stesso angolo a destra, irraggiungibile per Silva. La reazione del Portogallo è contenuta dalla manovra sempre ordinata dell’Italia che si rende pericolosa al 26’ con Picchi che da sinistra esplode un tiro che viene parato dall’estremo difensore portoghese. Bisogna aspettare 44’ per vedere la prima occasione pericolosa da parte portoghese scaturita da un fallo discutibile di Romagna sul subentrato Buta al limite dell’area: è Goncalves che si incarica del tiro, di poco a lato del palo destro.
Si va alla ripresa e la musica non cambia: Italia accorta nella fase difensiva, il Portogallo che pressa senza sortire alcun effetto. A differenza delle altre partite, oggi c’è stata molta imprecisione nelle conclusioni portoghesi e l’Italia ne approfitta per imbastire le ripartenze una delle quali, al 68’, libera Favilli sulla sinistra che però spara forte e fuori. A quattro minuti dalla fine, l’unica vera occasione per i portoghesi che viene trasformata dentro l’area da Buta con sinistro secco, senza che Meret possa fare nulla per intervenire.
La partita si conclude qui, con il doppio risultato conseguito dagli Azzurrini che conquistano le semifinali europee e i Mondiali:” Un obiettivo raggiunto grazie al sacrificio di questi ragazzi che non hanno mai mollato – dichiara un’entusiasta Vanoli alla fine della partita -. Una solida organizzazione tattica del gioco ci ha permesso di arrivare sin qui e conseguire un risultato che a questa Nazionale mancava da molto tempo. Voglio dire grazie ai ragazzi che sul campo hanno sempre risposto alle mie richieste”.
Al termine del match, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, al telefono con il capo delegazione Sandro Morgana, si è complimentato con l’allenatore Vanoli e tutto il gruppo per l’ottimo risultato raggiunto: “Bravi, siete il nostro orgoglio, continuate così”
L’altra partita del girone A tra Austria e Germania è stata vinta dai tedeschi per 3-0. L’Italia il 21 luglio giocherà la semifinale contro l’Inghilterra, già prima nel gruppo B.

Italia-Portogallo 1-1
15’ Dimarco (R); 86’ Buta
Italia. Meret, Vitturini, Romagna (C), Coppolaro, Dimarco, Ghiglione (71’ Cassata), Pontisso (74’ Pezzella), Barella, Picchi, Favilli, Panico (61’ Minelli). A disp. Zaccagno, Locatelli, Edera, Cutrone. All. Vanoli
Portogallo. Silva, Dalot, Ferreira, Dias (C), Ribeiro, Rodrigues P., Delgado (63’ Pacheco), Carvalho, Goncalves, Xadas (40’ Buta), Ribeiro (46’ Silva A.). A disp. Costa, Empis, Rodrigues G. All. Peixe
Arbitro. Petrescu (ROU); Assistenti, Ross (SCO) e Sigurdarson (ISL); IV Uomo, Sant (MLT)
Ammoniti. 14’ Dias; 52’ Favilli; 54’ Delgado
Spettatori. 5270

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy