Lasagna a Udine c’è. Con la Nazionale…Mentre l’Udinese lo snobba e lo vende

Lasagna a Udine c’è. Con la Nazionale…Mentre l’Udinese lo snobba e lo vende

Lasagna già con un accordo col Napoli di Giuntoli. L’Udinese lo ritiene superfluo a quanto pare, ma Mancini no e al Friuli sarà della truppa azzurra

di Redazione
News Udinese, le formazioni ufficiali di Napoli-Udinese.

Mistero Lasagna. Da capitano a soldato semplice all’Udinese, con la panchina che gli raffredda le chiappette. Pare che l’attaccante ex Carpi, spinto da Giuntoli abbia già un accordo di massima con il Napoli che vuole rinforzare l’attacco, magari (ripetiamo magari) spedendo Verdi ai Pozzo. Non solo solo suggestioni.

Kevin è affranto, una stagione che doveva consacrarlo sta diventando un incubo per lui e la squadra. Ma non si senta in colpa: la meritocrazia a Udine non  esiste e lo dimostra il mercato di gennaio, dove invece di rafforzare i reparti che necessitavano di innesti ci si è preoccupati far arrivare dal Watford (chissà perché proprio da lì…) Okaka che ha tanto fisico, ma niente tecnica e segna meno di Lasagna.

Pussetto è stato l’unico acquisto che merita di giocare e con Kevin potrebbe fare anche una bella coppia lavorando sulle affinità elettive. Ma c’è De Paul, che pare più raccomandato di una raccomandata postale, che di solito arriva pure in ritardo.

A rincuorare Lasagna c’è Mancini, oltre che Giuntoli. Le convocazioni parlano chiaro, lui c’è

Ma c’è anche quel Fabio Quagliarella che torna in Nazionale, scartato dall’Udinese ai tempi di Stramaccioni, mentre sono out Mario Balotelli e Andrea Belotti. Tra i giovani, trovano spazio tra i convocati Moise Kean e Nicolò Zaniolo. Sono queste alcune delle scelte operate dal ct Roberto Mancini per i primi due impegni nelle qualificazioni a Euro 2020 con Finlandia e Liechtenstein, in programma rispettivamente sabato 23 marzo allo stadio ‘Friuli’ di Udine e martedì 26 marzo allo stadio ‘Tardini’ di Parma. Il ct azzurro sposa ancora una volta la linea verde e chiama Kean (classe 2000), Zaniolo e Donnarumma (’99), Barella e Chiesa (’97) e l’atalantino Mancini (’96). Gli azzurri si raduneranno lunedì a mezzogiorno al centro tecnico federale di Coverciano e nel pomeriggio sosterranno la prima seduta di allenamento. Questo l’elenco completo dei 29 convocati: Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino); Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Atalanta), Cristiano Piccini (Valencia), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Juventus); Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Stefano Sensi (Sassuolo), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma); Attaccanti: Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Roma), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Moise Kean (Juventus), Kevin Lasagna (Udinese), Leonardo Pavoletti (Cagliari), Matteo Politano (Inter), Fabio Quagliarella (Sampdoria).

Visualizza tutte le news

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy