">

L’Italia batte l’Azerbaijan e vola verso Parigi

L’Italia batte l’Azerbaijan e vola verso Parigi

" data-original-mobile="http://images2.gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/35/2015/11/10/15/Antonio-Conte-ltXDxOpAUeZm-320x214.jpg?v=" alt="" />

L’Italia batte l’Azerbaijan e vola verso Parigi, ma non è stata una bellissima partita quella degli Azzurri: nel primo tempo segnano due gol, ma il pareggio temporaneo dei padroni di casa è frutto di un errore della difesa e oltre alle reti non c’è molto da raccontare.

Un po’ meglio nella ripresa, con Damian che intercetta un pallone sulla trequarti, anticipando Nazarov, e batte Agayev con un gran destro da 22 mt e chiude la gara.

Prima, al 12′ del primo tempo Verratti lancia sul filo del fuorigioco Eder che, solo davanti alla porta, infila Agayev con un preciso tocco sotto le gambe d’esterno destro. Al 32′ Un lancio lungo, impennato da Chiellini, viene malamente toccato di testa da Bonucci che fa carambolare la palla al limite per l’accorrente Nazarov che infila Buffon con un preciso destro rasoterra alla sinistra del portiere azzurro. Al 44′ il raddoppio azzurro: Eder lancia in area sulla destra Candreva che, sull’uscita di Agayev rimette in mezzo di prima per El Shaarawy che insacca comodamente a porta vuota.

Nel finale traversa dell’Italia: Calcia a giro Giovinco e colpisce in pieno la trasversale alla destra di Agayev.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy