L’Italia U19 per il titolo

L’Italia U19 per il titolo

L’Italia di Meret, Coppolaro e Pontisso alle 20:30 in campo per la finale dell’Europeo U19 contro la Francia

Commenta per primo!

Alle 20.30, alla Rhein-Neckar-Arena di Sinsheim – stadio dell’Hoffenheim – si giocherà la finale Europea Under 19 tra Francia e Italia (diretta Rai Tre dalle 20.20). Alla partita sarà presente Carlo Tavecchio che domani raggiungerà Heidelberg per stare accanto agli Azzurrini. Con il presidente, ci sarà anche il tecnico della Under 21, Luigi Di Biagio. Un appuntamento, quello con il titolo di Campioni d’Europa, che manca nella bacheca della Nazionale Under 19 dal 2003: l’ultimo trofeo conquistato risale a quell’anno quando gli Azzurrini, a Vaduz nel Liechtenstein, grazie alle realizzazioni di Della Rocca e Pazzini, superarono il Portogallo per 2-0. Poi è venuta la finale del 2008, persa contro la Germania dagli azzurrini guidati da Francesco Rocca. L’ultima partecipazione, invece, risale al 2010 quando, in Francia, l’Italia non riuscì a superare la fase eliminatoria, edizione poi vinta proprio dalla compagine francese.
In conferenza stampa, Paolo Vanoli rispondendo alle domande dei giornalisti presenti, ha avuto l’occasione di ribadire il leit motiv di queste finali:” Abbiamo sopperito alla superiorità individuale delle diverse Nazionali che abbiamo affrontato grazie all’unità del gruppo. I ragazzi sono stati meravigliosi poiché, a differenza dei loro coetanei qui presenti, non hanno avuto le stesse occasioni di misurarsi in campionati di prima serie come è successo a molti giocatori del Portogallo o dell’Inghilterra. Dimarco – ha continuato il tecnico – è sicuramente un grande giocatore, ma quello che ha fatto è stato anche grazie alle occasioni che ha creato l’azione di gruppo”. Il capitano degli Azzurrini, Filippo Romagna, sempre in conferenza, ha rafforzato il concetto espresso dal Mister:” Domani daremo tutto quello che abbiamo per diventare campioni d’Europa e cercheremo di dimostrare al calcio italiano che meritiamo maggiore fiducia”.

Il percorso della Francia è iniziato con una sconfitta subita nel match contro l’Inghilterra seguita poi dalle vittorie con la Croazia (2-0) e l’Olanda (5-1). Seconda nella fase a gironi dietro gli inglesi, i bleussuperano in semifinale il Portogallo (3-1) con una doppietta di Mbappè. Compagine dotata di elementi ben strutturati fisicamente, i francesi vantano un gioco offensivo devastante che trova in Augustin e Mbappè gli attaccanti con più reti messe a segno in queste finali (5 a testa). Tra le fila transalpine da menzionare la presenza di Marcus Thuram, figlio dell’indimenticato Lilian Thuram.

Anche il neo CT della Nazionale maggiore, Giampiero Ventura ha voluto incoraggiare gli Azzurrini inviando loro un caloroso in bocca al lupo:“ “Voglio fare i complimenti alla Nazionale Under 19 che domani si giocherà la finale europea: hanno dimostrato che con il lavoro e il sacrificio è possibile raggiungere gli obiettivi più importanti. Il loro cammino dimostra che si deve e si può puntare sui giovani calciatori italiani. Faccio a tutti loro, allo staff e al tecnico Paolo Vanoli il mio in bocca al lupo, sono sicuro che domani daranno il massimo per diventare campioni d’Europa”.
Domani Paolo Vanoli avrà a disposizione tutta la rosa: il cannoniere Azzurrino Dimarco (4 reti) ha recuperato l’indolenzimento muscolare che aveva provocato l’uscita dal campo alla fine del secondo tempo con l’Inghilterra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy