L’Italia vince in Israele. Ventura: “Vittoria di squadra”

L’Italia vince in Israele. Ventura: “Vittoria di squadra”

L’Italia conquista i primi tre punti verso il Mondiale. Per Ventura un risultato ‘di squadra’

Commenta per primo!

Esordio sofferto ma vincente per l’Italia nel girone G di qualificazione europea ai Mondiali del 2018. Ad Haifa la nazionale di Giampiero Ventura batte 3-1 Israele: avanti dopo mezz’ora grazie ai gol segnati da Pelle’ e Candreva, gli azzurri subiscono al 35′ la rete di Ben Haim, poi giocano quasi tutta la ripresa in inferiorita’ numerica per l’espulsione di Chiellini ma resistono e nel finale segnano il terzo gol con il nuovo entrato Immobile. Allo stadio “Sammy Ofer” l’Italia, schierata con il 3-5-2, parte bene e al 14′ passa in vantaggio: Verratti trova un varco al centro e libera Antonelli sulla sinistra, il cross e’ preciso e per Pelle’ segnare e’ un gioco da ragazzi. Alla mezz’ora arriva anche il raddoppio, ancora una volta da sinistra: ostacolato lievemente da Ben Bitton all’ingresso in area, Bonaventura si procura un calcio di rigore che Candreva realizza spiazzando Goresh. La nazionale di Levy, schierata con un 4-5-1 che dovrebbe trasformarsi in un 4-3-3 con gli offensivi Ben Haim e Zahavi sulle fasce, sembra gia’ fuori dalla partita, ma un errore di Chiellini al 35′ riapre i giochi: Buffon non puo’ nulla sul pallonetto di Ben Haim e Israele accorcia le distanze. Nel finale del primo tempo l’Italia avrebbe le occasioni per segnare il terzo gol ma il portiere Goresh nega la gioia prima a Eder e poi soprattutto a Pelle’, deviandone in angolo il colpo di testa al 46′. Al 10′ della ripresa, dopo un pallonetto impreciso di Eder e una parata di Buffon su Nir Bitton, la partita cambia perche’ Chiellini si fa espellere (seconda ammonizione per un fallo su Hemed) e l’Italia resta in dieci. Ventura prova ad aggiustare la squadra inserendo Ogbonna, Florenzi e Immobile, ma l’Italia soffre e al 68′ ci vuole un doppio, prodigioso intervento di Buffon su Kehat e poi Zahavi per negare il pareggio a Israele. All’83’, pero’, Immobile sfrutta al meglio la sponda aerea di Pelle’ e chiude i giochi con un destro incrociato, regalando i primi tre, importanti punti all’Italia nella corsa verso il Mondiale 2018.

“Stasera abbiamo giocato da squadra, sofferto da squadra e vinto da squadra”. Questo il commento del ct dell’Italia Gian Piero Ventura dopo il successo per 3-1 ad Haifa contro Israele, nella prima partita del girone G di qualificazione ai Mondiali 2018. “Il primo tempo sarebbe stato perfetto se non ci fosse stato l’episodio del gol subito, simile a quanto successo con la Francia – ha osservato Ventura ai microfoni della Rai – Chiaro che poi, in dieci contro undici, e’ sempre difficile in un match di qualificazione ai Mondiali. Abbiamo avuto cinque minuti di sbandamento, poi non abbiamo rischiato piu’ niente e avremmo potuto chiuderla piu’ volte. Verratti? In molti dicevano che non poteva giocare in quel ruolo e invece ha dimostrato che e’ un giocatore di grande spessore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy