Mondiali U20, l’Italia batte il Sudafrica e resta in corsa

Mondiali U20, l’Italia batte il Sudafrica e resta in corsa

Grazie alle reti di Orsolini (su rigore) e Favilli, gli azzurrini hanno battuto il team africano. Frattura alla mano per il cagliaritano Barella

Commenta per primo!

Prima vittoria per la Nazionale Under 20 ai Mondiali, in corso di svolgimento in Corea del Sud. Questa mattina, infatti, gli azzurrini hanno piegato per 2-0 il Sudafrica grazie alle reti di Riccardo Orsolini al 24′ del primo tempo (su calcio di rigore, assegnato per un fallo di mano in area) e di Andrea Favilli al 57′, su suggerimento dello stesso Orsolini. Soddisfatto a fine gara Alberico Evani – che ha nuovamente preferito Zaccagno tra i pali al bianconero Perisan, così come ha confermato Coppolaro in difesa – che al sito ufficiale della Figc ha dichiarato: “Poteva essere una partita complicata, ma i ragazzi sono stati bravi a mettere in campo tutto quello che avevamo studiato per contrastare i nostri avversari. Alcuni di loro sono di ottimo livello e la chiave di volta è stata quella di bloccare il loro gioco dalla fonte primaria, Meyiwa, che nella partita con il Giappone era stato il play maker della squadra. Ci rimane l’ultima partita del girone contro il Giappone e studieremo le necessarie contromisure”.

La Nazionale domani mattina partirà per raggiungere Cheonan, dove sabato affronterà il Giappone (ore 20 locali, le 13 italiane – diretta su Eurosport 2), sconfitto 2-0 dall’Uruguay nell’altro match del girone. Intanto è già terminata l’avventura coreana di Nicolò Barella. Il cagliaritano, infatti, è stato costretto a uscire dal campo al 32’ riportando la frattura diafisaria del secondo e terzo metacarpo della mano destra. Il centrocampista domani lascerà il raduno per raggiungere l’Italia e la sua società, dove gli verranno prestate le cure del caso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy