Nazionale U19, Baronio: contento della prestazione dei ragazzi

Nazionale U19, Baronio: contento della prestazione dei ragazzi

Il tecnico bresciano pone l’accento sul processo di crescita che sta avendo la sua Italia: “Abbiamo creato più occasioni degli spagnoli, peccato aver subito il gol di Castillo”. Poi si sofferma sulla Dacia Arena: “Fossero tutti così gli stadi…”

Una sconfitta che non fa male. Il test che si è disputato questo pomeriggio allo stadio Friuli tra la Nazionale Under 19 e la Spagna ha restituito al tecnico Roberto Baronio più di qualche conferma sulle qualità della sua squadra.

Dispiace perdere – le parole del tecnico nell’immediato dopo-gara –, ovviamente, ma finchè i punti contano poco ci può anche stare. La cosa che mi interessava è la continua crescita che questi ragazzi hanno. Sono molto contento di questo, perchè spesso abbiamo poco tempo per lavorare, ma i ragazzi sono molto bravi a metterlo in pratica. Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare, fossimo stati un po’ cinici sottoporta la partita sarebbe andata diversamente. Rispetto loro, abbiamo creato qualcosina in più. Dispiace per questo tiro da fuori, è stato molto bravo Castillo”.

Proprio sul gol di Castillo, giunto nel momento di maggior forcing da parte degli azzurrini, Baronio sottolinea: “Dispiace perchè eravamo in un buon momento. Se fossimo riusciti a finalizzare meglio qualche occasione a tu per tu con il portiere… Ed è un peccato perchè i ragazzi stavano facendo bene. Hanno subito un po’ il contraccolpo dopo la rete perchè per i successivi 5, 10 minuti erano bloccati. Ma dopo sono riusciti ad avere altre occasioni. Sono confortato, comunque, dalla prestazione”.

Oltre a servire all’U19 per testare la condizione in vista della Fase Elite del Campionato Europeo che scatterà il 23 marzo, il test odierno è stato anche il primo esempio di sperimentazione della Video Assistant Referees (Var). A tal proposito Baronio dichiara: “Secondo me è una cosa positiva. Ieri abbiamo avuto un incontro con Roberto Rosetti che ci ha spiegato il perchè stanno facendo questo e come cambieranno alcune cose. Ben venga questa tecnologia, che può soltanto aiutare. La partita sarà sempre la stessa cosa, ma ciò aiuterà gli arbitri in situazioni davvero eclatanti. Ci ha fatto piacere fare da cavie”.

Infine, Baronio, ex bianconero per quattro mesi nella stagione 2005-2006, è rimasto favorevolmente colpito dal nuovo stadio Friuli: “E’ molto bello, fa decisamente un altro effetto rispetto a prima. Fossero tutti così la gente avrebbe più piacere a recarsi allo stadio. Arriveremo anche a questo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy