U21, Di Biagio: Contento di quanto abbiamo fatto

U21, Di Biagio: Contento di quanto abbiamo fatto

Commenta per primo!

La delusione dell’ultimo Europeo e la mancata qualificazione ai Giochi di Rio non sono stati ancora smaltiti del tutto ma Gigi Di Biagio, confermato al timone dell’Under 21, guarda ormai avanti. La sua Nazionale ha cominciato un nuovo ciclo e nei prossimi giorni contro Slovenia e Irlanda comincera’ la rincorsa a un posto a Euro2017. La speranza del ct degli azzurrini e’ ripetere quanto fatto nel bienno precedente quando, “tra mille difficolta’, eravamo riusciti a centrare l’obiettivo importante di far parte della fase finale dell’Europeo, avevamo costruito una squadra talmente forte che non poteva non arrivare fra le prime 4 o addirittura vincere l’Europeo”. Poi, pero’, l’Italia si e’ fermata nella fase a gironi. “Ma se a giugno si diceva ‘come si fa non vincere’, nell’ottobre 2013 ci si chiedeva come si sarebbe riusciti ad arrivarci agli Europei – rivendica Di Biagio, ospite di Sky Sport – Significa che e’ stato fatto comunque un buon lavoro, i ragazzi sono cresciuti e anche se il risultato non e’ arrivato siamo contenti di quello che abbiamo fatto”.

Le difficolta’ non mancano visto che per i giovani non e’ facile ritagliarsi uno spazio in serie A. “Il Milan sta puntando molto sui giovani ma in generale si comprano tanti stranieri e quando vengono pagati parecchio, vanno messi in campo – spiega Di Biagio – Non c’e’ il coraggio di fare scelte importanti. I nostri numeri sono negativi, la realta’ dei fatti non e’ buona per noi ma non possiamo sempre lamentarci che non giocano i giovani, andiamo avanti”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy