Parma col fiato sospeso, appello del sindaco

Parma col fiato sospeso, appello del sindaco

Fiato sospeso a Parma, il futuro è più che mai nebuloso. Alla vigilia dell’ultima asta, il sindaco della città ducale, Federico Pizzarotti (M5s), lancia un appello «a tutti coloro che possono fare qualcosa per salvare la società», che è «un valore aggiunto per l’intera comunità. Lo diciamo fin da subito: chi si avvicina alla squadra – avverte – lo dovrà fare nel rispetto dei valori dello sport e della città che ben li esprime e che non può più tollerare il rischio di invadenze affaristiche dettate da poco chiari interessi personali».
Mantenere la squadra in B, per Pizzarotti, «significherebbe tenere viva la speranza di poter riportare in tempi brevi a Parma il calcio in serie A, e comunque mantenere nel frattempo una presenza ragguardevole e degna di considerazione, e soprattutto significherebbe non rendere vani la disponibilità dei giocatori, dei dirigenti e dei dipendenti che hanno lavorato in queste settimane garantendo la regolarità del campionato, e dei tifosi che non hanno mai lasciato sola la squadra neppure nei momenti più difficili».
Il Comune in ogni caso «resterà al fianco della società e della squadra al di là del titolo sportivo e del campionato che sarà chiamata a disputare».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy