Parma, la regolarità del campionato è stata mantenuta?

Parma, la regolarità del campionato è stata mantenuta?

Abbattere il debito sportivo del Parma per riuscire a concludere il campionato: e’ l’obiettivo emerso dall’incontro svoltosi a Roma tra il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, il curatore fallimentare della società Angelo Anedda e il coadiutore dei curatori Demetrio Albertini, i quali hanno illustrato lo stato attuale dell’esercizio provvisorio ed il percorso da compiere per la sua eventuale prosecuzione. Argomento principale è stata la situazione debitoria del Parma e l’auspicabile conclusione del campionato da parte della società crociata, anche in vista del termine del 30 aprile concesso ai curatori dal giudice delegato, Pietro Rogato. Entro quel termine, i curatori dovranno riferire sulla possibilità di un abbattimento del debito sportivo a un livello compatibile con una ragionevole possibilità di vendita dell’azienda sportiva, in assenza del quale l’esercizio provvisorio non potrà proseguire.

Insomma, il futuro dei ducali è ancora incerto e molti continuano a chiedersi se la regolarità del campionato sia stata davvero preservata con le scelte fin qui fatte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy