Platini sospeso dalla FIFA, ma lui non molla

Platini sospeso dalla FIFA, ma lui non molla

Commenta per primo!

Joseph Blatter, Michel Platini e Jerome Valcke sospesi per 90 giorni. Questa la decisione del Comitato Etico della Fifa che, in un comunicato, fa sapere che la sanzione potra’ essere progogata di altri 45 giorni. L’ex vicepresidente della Fifa, Chung Mong-Joon, e’ stato invece squalificato per sei anni e al pagamento di una multa di 100.000 franchi svizzeri. Le sanzioni entrano in vigore immediatamente e le persone sanzionate “sono bandite da tutte le attivita’ calcistiche a livello nazionale e internazionale”.

Adesso bisognera’ vedere cosa fara’ Michel Platini. Pochi minuti prima che la Fifa ufficializzasse la sospensione sua, e quella di Blatter, per 90 giorni, il presidente Uefa aveva scritto una lettera per prendere posizione in merito alle indiscrezioni sulla possibile sanzione del Comitato Etico. Sanzione che e’ puntualmente arrivata e che potrebbe escludere l’ex fuoriclasse della Juventus e della nazionale francese dalla corsa per le elezioni presidenziali. Platini, pero’, aveva annunciato che non si fermera’ davanti a nulla e che portera’ avanti la sua corsa alla successione di Blatter. “Ieri sera e’ stato comunicato che la camera investigativa del Comitato Etico Fifa intende proporre alla camera di giudizio una mia sospensione per 90 giorni – ha scritto il francese prima della sentenza -. E’ un tema estremamente serio, soprattutto perche’ le informazioni sembrano arrivare da una fonte ufficiale Fifa, anche se il Comitato Etico, che dovrebbe essere totalmente indipendente, non ha ancora emanato la sua decisione. Questa fuga intenzionale di informazioni, di natura tendenziosa e giunta in modo inaccettabile, e’ sostanzialmente un tentativo di danneggiare la mia reputazione. Nelle ultime settimane, ho ribadito la mia volonta’ di collaborare pienamente con le autorita’ che conducono le varie inchieste rispettando le piu’ rigide regole procedurali. La Fifa, per contro, ha chiaramente trasgredito queste regole”, ha detto il numero uno della UEFA.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy