Rajoub: ci batteremo per sospensione Israele da Fifa

Rajoub: ci batteremo per sospensione Israele da Fifa

Finche’ la Lega calcio israeliana porterà avanti le ”politiche discriminatorie del governo israeliano ci batteremo per la sospensione di Israele all’Assemblea generale”. Lo ha detto il capo della Federcalcio palestinese (Pfa), Jibril Rajoub, che in una conferenza stampa oggi ha confermato l’intenzione di presentare all’Assemblea generale della Fifa il prossimo 29 maggio una richiesta di sospensione dell’Associazione calcistica israeliana (Ifa). ”So che non vi piace il termine sanzioni, ma so che la parola razzismo vi piace ancora meno” ha detto ai giornalisti riferendosi al Beitar Gerusalemme, una squadra di calcio israeliana bollata da più parti di atteggiamenti razzisti. Rajoub ha ricordato che la richiesta di sospensione della Ifa e’ motivata con gli “abusi” subiti dagli sportivi palestinesi e per le “limitazioni” imposte allo sport in Cisgiordania.
Lo sport dovrebbe unire, si dice, ma in questo caso è ulteriore campo per divisioni storiche.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy