Razzismo: Leicester licenzia in tronco tre giocatori

Razzismo: Leicester licenzia in tronco tre giocatori

Licenziamento in tronco per tre giocatori, compreso il figlio dell’allenatore. Il Leicester non ha remore nel prendere provvedimenti drastici nei confronti del 22enne James Pearson, figlio del tecnico Nigel, per l’attaccante Tom Hopper di 21 anni e il per il portiere Adan Smith di 22. Il mese scorso La squadra si trovava in tournee a Bangkok, ma il “Sunday Mirror” ha diffuso un filmato amatoriale girato dai tre giocatori, coinvolti in un’orgia con delle ragazze thailandesi, nei confronti delle quali rivolgono epiteti razzisti. Da qui la decisione drastica senza passi indietro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy