Sacchi, anche la Kyenge contro di lui

Sacchi, anche la Kyenge contro di lui

Commenta per primo!

Il nostro calcio sembra non risucire a vivere senza le polemiche. L’ultima ad animare le discussioni è quella relativa alle parole pronunciate da Arrigo Sacchi che si è detto poco favorevole all’eccessiva presenza di giocatori di colore nelle nostre giovanili, un commento che ha fatto poco piacere anche al presidente della Fifa Blatter che lo ha ritenuto “razzista”, anche se probabilmente l’intenzione dell’ex ct azzurro era quella di voler tutelare soprattutto i nostri talenti. Non si è fatto perà attendere anche il parere negativo dell’europarlamentare PD Cècile Kyenge: “Sono parole che pesano soprattutto se a pronunciarle è l’ex ct della Nazionale. Sacchi ha sbagliato. Dopo Tavecchio che, se non altro, ha avuto l’immediata consapevolezza della gravità delle proprie parole, siamo nuovamente costretti a sentire frasi ‘Non sono razzista, ma’. Ebbene i giocatori neri minerebbero l’identità italiana. Ma la domanda viene spontanea: cosa si intende oggi per identità italiana? Ecco, io la risposta la conosco. Ma, troppi, ancora non la conoscono. Un’altra gaffe? Non credo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy