Cassano rifiuta pure l’Entella: rimarrà in stand-by fino a giugno

Cassano rifiuta pure l’Entella: rimarrà in stand-by fino a giugno

Il fantasista barese non vuole ripartire dalla serie B e attenderà le offerte estive per ripartire dopo la rescissione contrattuale con la Sampdoria

Commenta per primo!

E’ terminato con una fumata nera il lungo corteggiamento della Virtus Entella nei confronti di Antonio Cassano, svincolato dopo la rescissione contrattuale con la Sampdoria. Il fantasista barese classe ’82, infatti, oggi ha sciolto le ultime riserve e ha deciso di rifiutare la proposta del club di Chiavari (in provincia di Genova), che, come riporta gazzetta.it, oltre al contratto da calciatore fino al 2018 gli aveva offerto la possibilità di proseguire l’avventura in Liguria da dirigente. Cassano, dunque, ha deciso di non ripartire dalla serie B (aveva già rinunciato nelle scorse settimane alle proposte di Latina e Ternana, oltre a quelle in A di Pescara e Palermo) e, dunque, dovrà attendere la finestra del mercato estivo per individuare una nuova destinazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy