Da Cerci a Destro, i nazionali azzurri incendiano il mercato

Da Cerci a Destro, i nazionali azzurri incendiano il mercato

Commenta per primo!

Alessio Cerci spinge per andare a gennaio all’Inter che per il momento sta alla finestra dopo aver sondato l’ipotesi del prestito con l’Atletico nei gironi scorsi e aver capito che non è una trattativa facile. Il cartellino di Cerci è al 50% di proprietà di un fondo del Qatar di cui ha una percentuale anche il suo agente. Il resto è dell’Atletico Madrid. Anche per questo, impostare una trattativa richiede tempi lunghi e discrezione, ma se Cerci continuerà a stare ai margini del progetto di Simeone, la strada per l’Inter sarà un po’ più in discesa.

Attenzione a Ciro Immobile: il Borussia Dortmundt sta pensando di cederlo in prestito a gennaio, dato lo scarso utilizzo dell’attaccante. E sulle sue tracce sta lavorando in gran segreto la Fiorentina che cerca un rinforzo in attacco. Pagato 20 milioni in estate dai tedeschi, Immobile non ha convinto e adesso il Borussia cerca di recuperare dall’investimento valutando insieme al giocatore l’opportunità di una cessione temporanea.Sarà definitivo invece a fine stagione il divorzio tra Giovinco e la Juve. Il contratto in scadenza, i progetti che non convergono e una richiesta di rinnovo a 3 milioni di euro hanno di fatto messo sul mercato l’attaccante. Anche qui, ma a parametro zero, sarebbe pronta a prenderlo in estate la Fiorentina. Nelle scorse settimane invece l’agente del giocatore ha parlato con Baldini del Tottenham per valutare un trasferimento a gennaio. Un’operazione seguita dalla Juve, interessata a capire se Lamela possa tornare in Italia.

Chi è destinato a vivere fino a fine stagione da separato in casa è anche Mattia Destro. Ha molto mercato in Inghilterra, ma attenzione all’Inter che punta molto su un suo ritorno in caso di cessione di Icardi. Ma questa è una storia ancora tutta da scrivere. (Sportmediaset)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy