Heurtaux si presenta ai suoi nuovi tifosi

Heurtaux si presenta ai suoi nuovi tifosi

L’ex bianconero è intervenuto in conferenza stampa per rispondere alle prime domande relative alla sua nuova avventura con la maglia dell’Hellas Verona

Commenta per primo!

Giornata di presentazione per l’ex difensore bianconero Thomas Heurtaux. Dopo il suo passaggio ai neopromossi dell’Hellas Verona, il francese si è presentato oggi con queste parole – estrapolate dall’intervista presente sul sito ufficiale del club – ai suoi nuovi supporter di fede gialloblù:

“Durante le scorse settimane ho parlato con il direttore sportivo e il mister, e ho capito quanto mi volessero al Verona. Soprattutto per questo ho fatto la mia scelta e ne sono molto felice. Dopo tre ottime annate all’Udinese ho trovato meno spazio a causa di infortuni e scelte tecniche. Proprio per questo ho tanta voglia di scendere in campo e sono molto contento di essere qui. Voglio portare la mia esperienza, rimettermi in gioco, mostrare le mie qualità. Cercavo l’occasione di ripartire e ho avuto varie proposte, anche fuori dall’Italia, ma ho preferito la serietà e la voglia di avermi che ha dimostrato il Verona. Ho già potuto vedere in passato che questa è una piazza calda, e voglio onorare questa maglia”.

“Oggi serve essere un difensore moderno, serve saper impostare il gioco. Ho avuto modo di giocare sia in difese a 4, in Francia, che in difese a 3, all’Udinese. Sapersi adattare è un vantaggio. Le mie caratteristiche? Mi piace anticipare l’uomo, ripartire, impostare il gioco, avanzare per aiutare la squadra. Se sto bene non temo confronti nell’uno contro uno”.

“Ho visto, finora, un bel gruppo, di ragazzi seri che lavorano bene, ed è questo che serve in Serie A. Seguendo le indicazioni del mister penso che possiamo fare una bella stagione. La difesa? Non è mai una questione di reparto, ma di squadra. Dobbiamo essere uniti e avere la giusta mentalità. Abbiamo giovani di qualità e calciatori esperti, ora dobbiamo imparare velocemente le idee tattiche del mister per essere pronti per gli impegni ufficiali. Ne approfitto per fare i miei auguri di pronta guarigione a Bianchetti e Caracciolo. Ferrari? E’ un piacere giocare con lui, si vede che ha grande qualità”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy