Il Milan ufficializza un ex obiettivo dell’Udinese

Il Milan ufficializza un ex obiettivo dell’Udinese

Nel pomeriggio il club rossonero ha annunciato l’arrivo di Fabio Borini dal Sunderland, in prestito con obbligo di riscatto. L’attaccante era finito nel mirino dei friulani tre anni fa

Era il 2014 quando l’Udinese tentò in tutti i modi di strappare un giovanissimo Fabio Borini al Liverpool. L’attaccante ora 26enne veniva considerato un possibile sostituto di Antonio Di Natale, la cui carriera in bianconero era agli sgoccioli. Si parlò spesso di un possibile inserimento di Emmanuel Badu nella trattativa, ma alla fine l’affare non andò in porto.

A distanza di tre anni ecco, però, che la serie A è tornata a bussare alla porta di Borini e questa volta è arrivata anche la firma. Oggi, infatti, il Milan ha definitio l’acquisto dell’attaccante con la formula del prestito con diritto di riscatto. “AC Milan – si legge nel comunicato ufficiale – comunica di aver acquisito dal Sunderland AFC le prestazioni sportive di Fabio Borini. La formula del contratto prevede un prestito con obbligo di riscatto per l’acquisizione a titolo definitivo dell’attaccante italiano. Fabio Borini, 26 anni, è un attaccante italiano di esperienza e sostanza. Utile e duttile, le sue caratteristiche lo rendono una preziosa risorsa per tutto il reparto offensivo. E anche un jolly per mister Montella, vista la capacità dell’ex Sunderland di agire e incidere sia in un attacco a 2 che a 3: punta o esterno in base alle esigenze, al modulo e all’avversario. Velocità, cattiveria agonistica e buon tiro: Borini – 180 cm per 73 kg, piede destro – ha tra le sue doti principali la corsa, il sacrificio per i compagni anche in fase di non possesso e la capacità di aprire e occupare gli spazi. Tecnica e personalità gli aggiungono quella imprevedibilità che il Diavolo stava cercando“.

Alterna gli anni delle giovanili tra Bologna e Chelsea, dove esordisce nella Prima squadra di Carlo Ancelotti nel 2009. A marzo 2011 passa in prestito allo Swansea City, in Championship, risultando decisivo con i suoi gol nella storica promozione dei bianconeri in Premier League. Proprio il massimo campionato inglese è stata la casa del classe ’91 anche dal 2012 al 2017: dal Liverpool al Sunderland, club di provenienza, in totale 131 presenze e 20 gol. Il nostro nuovo giocatore vanta delle gare in Champions ed Europa League. In Serie A ha già giocato col Parma (2011) e poi alla Roma (2011-12): in giallorosso, in particolare, 26 presenze e 10 reti. Nell’ultima stagione ha messo a referto 24 incontri (1740′) e 2 gol. Capitolo Nazionale: nell’Europeo Under 21 del 2013 ha trascinato i suoi compagni e segnato nella finalissima – persa 2-4 – contro la Spagna; nella formazione maggiore, invece, ha fatto parte della spedizione azzurra all’Europeo 2012 e dei pre-convocati di Conte per l’edizione 2016 in Francia, non rientrando però nella lista ufficiale.

(foto: acmilan.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy