Inter, dopo la stangata sfumano gli obiettivi? Allan costa 18 mln

Inter, dopo la stangata sfumano gli obiettivi? Allan costa 18 mln

Dopo la stangata della Uefa, l’Inter e la Roma potrebbero cambiare molti piani di mercato. I nerazzurri, si sa, da tempo tengono d’occhio Allan e Widmer dell’Udinese, ma ancora non c’è stata una mossa concreta, forse proprio in attesa di capire cosa avrebbe deciso l’organo istituzionale continentale.

Fair Play finanziario: per l’Inter multa di 20 milioni (6 subito, 14 con la condizionale) e rosa ridotta per le Eurocoppe (eventuali) da 25 a 21 giocatori nel 2015-16 e fino al 2017. Per la Roma, multa di 6 milioni (2 subito, 4 con la condizionale) e rosa ridotta da 25 a 22 giocatori per le Coppe europee 2015-16.

L’Inter dovrà pagare subito la multa di 6 milioni. E questo a prescindere da ricavi e quant’altro. I 14 milioni con la condizionale si riferiscono a obblighi che il club deve adempiere. In questo contesto si incastra l’affare Allan: il costo del cartellino fissato da Pozzo si aggira sui 18 milioni, ma per l’Inter ci potrebbe essere qualche piccolo sconto in virtù di accordi pregressi e dei buoni rapporti che intercorrono tra i due club.

Ma rimangono comunque tanti soldi e se le rose dovessero davvero perdere pezzi per l’Europa (sempre che l’Inter ci arrivi…), vanno ponderate le mosse. L‘Udinese di certo non piange, anzi come sempre ribadito l’intenzione è quella di trattenere Allan a meno di una offerta irrinunciabile. Per Widmer, invece, i, costo del cartellino è sui 12 milioni, ma per il laterale il sostituto in casa friulana è già in casa: Edenilson.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy