Torino: anche Ilicic nel mirino per Quagliarella

Torino: anche Ilicic nel mirino per Quagliarella

Mentre il mercato di tutte le altre squadre di serie A comincia a infiammarsi, quello del Torino per il momento latita e resta avvolto in una generale confusione. L’operazione che assume sembianze maggiormente concrete è quella che può portare in granata Josip Ilicic. Per quanto ancora lontano dalla parola fine, l’affare con la Fiorentina è possibile anche se il club viola allo stesso tempo ha messo lo sloveno sul piatto di uno scambio all’orizzonte con l’Udinese per dare Luis Muriel a Montella. Ilicic è in uscita e il Toro c’è, nella consapevolezza di non poterlo prendere a titolo definitivo, bensì solo attraverso uno scambio di prestiti. E da questo punto di vista la Fiorentina ha le idee chiare: vuole un attaccante e, oltre a Muriel, ha puntato Alberto Gilardino e ha chiesto proprio ai granata Fabio Quagliarella. 

Già, la punta più prolifica a disposizione di Ventura: la crisi di astinenza da gol degli ultimi due mesi e il linguaggio del corpo nelle prestazioni recenti portano a pensare che nemmeno il Quaglia sia incedibile nelle logiche del mercato di Cairo e Petrachi. Il punto è che anche su Ilicic bisogna accelerare, perché il sorpasso da parte della concorrenza è dietro l’angolo: temporeggiare significherebbe lasciare andare via un altro obiettivo sensibile. Ilicic andrebbe a coprire un evidente buco nella rosa del Torino: quello del trequartista in grado di agire dietro le punte oppure attorno a una punta unica, un giocatore capace di accendere il gioco, di dettare l’ultimo passaggio e di saltare l’uomo. Con la Fiorentina non si parla solo di Ilicic, considerato che il club granata deve trovare anche una mezzala destra in grado di garantire solidità nell’immediato, in modo da consentire al giovane Benassi di maturare senza troppe pressioni. Si parla dunque di Jasmin Kurtic: amico e connazionale di Ilicic, ha lo stesso agente del trequartista e nel Torino è già stato negli ultimi sei mesi. Per il Torino non sarebbe una prima scelta assoluta nel ruolo, tuttavia la possibilità di coprire due ruoli cruciali con una singola operazione spinge il club granata a tentare l’affondo. A maggior ragione potendo contare su una pedina in più da giocarsi per completare lo scambio. I viola non sono insensibili al fascino esotico dell’argentino Juan Sanchez Miño: l’ex talento del Boca non ha ancora convinto del tutto Ventura, tanto che il tecnico lo ha progressivamente arretrato nelle gerarchie del centrocampo, preferendogli sistematicamente El Kaddouri e pure Farnerud.

Tratto da Tuttosport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy