Anche a Bologna vogliono uno stadio modello ‘Friuli’

Anche a Bologna vogliono uno stadio modello ‘Friuli’

Lo Stadio Friuli fa scuola: anche a Bologna ora si vorrebbe portare avanti il progetto intrapreso da Pozzo, anche se la storia del Dall’Ara è differente da quella di Udine

Commenta per primo!

Il nuovo Stadio Friuli fa scuola e molti vorrebbero prendere ad esempio quanto fatto a Udine per riproporlo in giro per l’Italia. A Bergamo si è già scritto come vorrebbero importare questo modello per la ristrutturazione dell’Azzurri d’Italia.

Ora anche a Bologna prende piede l’idea di ammodernare il vecchio e storico ‘Dall’Ara‘ come fatto da Pozzo. A sottolineare l’idea è il Corsport/Stadio che sottolinea come il patron dei rossoblu,  Saputo, sa bene ciò che vuole, ma sa anche che il futuro del Bologna passa anche da un impianto più moderno e funzionale per il calcio.

Il quotidiano sottolinea come il Dall’Ara e il Friuli hanno storie completamente differenti, dall’anzianità della costruzione originaria (l’inizio dei lavori dell’impianto bolognese è del 1925, quello dello stadio udinese del 1971) ad un progetto architettonico con pochi punti in comune, ma le vicende convergono negli anni appena precedenti al 1990, quando sia Bologna che Udine vengono scelte come città sede del Mondiale italiano.

Ma oggi  Udine ha già risolto tutto, ora la sfida per il Bologna è creare un diverso modello di fruizione dell’impianto, e chiaramente farlo diventare una voce significativa a livello di ricavi, per non dipendere in maniera così marcata dai diritti tv, proprio come Pozzo sta facendo a Udine. Appunto quello che Saputo spera possa accadere per lo stadio Dall’Ara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy