Atalanta, da Udine a Udine Monachello chiede spazio

Atalanta, da Udine a Udine Monachello chiede spazio

Gaetano Monachello a Udine ha segnato: ora il 6 gennaio in campionato potrebbe giocare nuovamente. Intanto lui racconta le sue aspettative

Commenta per primo!

Da Udine dove ha esordito dal primo minuto e segnato, a Udine il 6 gennaio dove potrebbe trovare ancora spazio. Gaetano Monachello è sicuramente uno dei giovani più interessanti del club nerazzurro e a TMW (ripresa da Bergamonews) spiega le sue aspettative per il 2016. “Quando mi hanno acquistato, sapevo di essere la terza punta, ma già allenarmi con giocatori di questa classe ed esperienza è un sogno che si realizza. Per me l’attacco dell’Atalanta è di altissimo livello: Denis e Pinilla sono due grandi centravanti, ma poi c’è anche gente come Papu Gomez e Moralez da cui puoi imparare ogni giorno qualcosa. Mi danno tanti consigli – ha spiegato il centravanti classe 1994 -, mi dicono quali movimenti fare, cosa fare in determinate situazioni. È vero, lo spazio è quello che è, ma sto crescendo e me lo sto ritagliando in Under 21, che per me è qualcosa di eccezionale”.

Sulle prospettive dee iil campionato spiega altrettanto chiaramente che “ la partenza in campionato dell’Atalanta mi ha stupito, perché non credevo potessimo iniziare così bene. Però a Bergamo c’è un grande ambiente, i tifosi sono molto passionali, la squadra è forte e abbiamo un mister molto preparato e che ci fa giocare bene. Che obiettivo mi sono dato per quest’anno? Quello di far parte di questo gruppo e ritagliarmi spazio nell’Atalanta e nell’Under 21. Per ora sono soddisfatto e spero di riuscire a fare ogni giorno meglio. Ho tre anni di contratto con l’Atalanta e spero di diventare un punto fermo di questa squadra per ripagare la fiducia che mi hanno dimostrato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy