Bufera sui diritti tv della Lega Serie A: Sky annuncia battaglia

Bufera sui diritti tv della Lega Serie A: Sky annuncia battaglia

La Lega ha ritenuto idonea l’offerta presentata da MediaPro, di poco superiore al miliardo di euro. Ma per il colosso di Murdoch è inammissibile

di Redazione

Terremoto in Lega Serie A per l’assegnazione dei diritti televisivi. Questa mattina, infatti, la Lega Serie A ha assegnato il pacchetto a MediaPro. “L’Assemblea della Lega Serie A – si legge nel comunicato ufficiale -, riunitasi alle ore 11.30 per l’apertura della busta presentata alle ore 9.36 di oggi per il Pacchetto Global dall’intermediario indipendente Mediapro, ha verificato che l’offerta depositata, pari a 1.050.001.000 euro, è superiore al prezzo minimo richiesto dall’Invito ad Offrire e conseguentemente procederà alla comunicazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, come previsto dall’Invito stesso ai fini dell’assegnazione dei diritti in oggetto”.

La comunicazione della Lega ha scatenato la reazione di Sky, che, secondo quanto riportato dall’Ansa, ha chiesto alla Lega di considerare l’offerta di MediaPro inammissibile, di interrompere le trattative e di escluderlo dall’assegnazione, in quanto non sarebbe un “intermediario indipendente”, ma opererebbe come un vero e proprio operatore della comunicazione.

FIGC. Intanto dalla Federcalcio, arriva il commento del neo Commissario Straordinario Roberto Fabbricini: “Ero immerso nelle questioni federali, non ho parlato con nessuno di quanto successo in Lega di A, lo apprendo ora. Certamente è un primo passo avanti per riportare la Lega nella normalità operativa. Ora manca il passaggio della governance che sarebbe poi il primo passo forte ed efficace che faremo su questo commissariamento federale. La diffida di Sky? Fatemi capire bene le cose, lasciatemi il tempo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy