Cagliari, Festa: Vogliamo riscattarci con l’Udinese

Cagliari, Festa: Vogliamo riscattarci con l’Udinese

Cagliari-Udinese è la partita degli addii: quello di Conte, quello dei sardi alla Serie A (augurando loro che sia un arrivederci, naturalmente), quello di Conti, Cossu e Pisanu, quello di Stramaccioni all’Udinese. E quello di Festa, che non dovrebbe essere più l’allenatore: «Salgono le mie quotazioni? Conta solo quello che dice il presidente. Io sarei entusiasta di restare ma non spetta a me decidere. Se non mi dovessero riconfermare sarei sempre grato al presidente per l’opportunità che mi ha dato. Anche io ero curioso di capire se fossi in grado di gestire certe situazioni, e credo sia andata bene. Sempre considerando la delusione per la retrocessione. L’addio di Conti, Cossu e Pisano? Mi dispiace che manchino domani ma questo non toglie nulla alle loro grandi carriere. L’Udinese? Abbiamo tante assenze ma vogliamo riscattare la sconfitta con il Palermo».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy