Cambio allenatore: conviene? Si, ma…

Cambio allenatore: conviene? Si, ma…

Quando le cose buttano male le teste saltano come in Alice nel Paese delle Meraviglie. Ma conviene davvero cambiare allenatore? Secondo i numeri si

di Redazione

Esoneri e doppi esoneri: si sa, quando le cose buttano male le teste saltano come in Alice nel Paese delle Meraviglie. Ma conviene davvero cambiare allenatore? Secondo i numeri si. Sono stati dodici gli avvicendamenti in Serie A nella stagione appena conclusa e in nove di essi la media punti è migliorata. Questione Chievo a parte, in due casi la media è peggiorata: parliamo di Genoa e Fiorentina. Non a caso le due squadre hanno dovuto attendere l’ultima giornata e le miracolose parate di Handanovic per vedersi ancora in A. I salvatori più virtuosi sono stati Ranieri e Tudor, il secondo con la considerevole media punti di 1,80 e una proiezione di ben 68 punti sull’intero campionato grazie anche agli straordinari riflessi di Musso. Appunto… c’è da mettere in guardia il lettore: la linearità non appartiene al mondo del calcio, troppe variabili in gioco. Infortuni, malumori, bisticci di spogliatoio o per contro portieri volanti, gente che pensa di chiudere la carriera in tranquillità e che invece diventa capocannoniere, quindi: attento chi legge.

La media punti degli allenatori esonerati è stata di 0,97 punti a gara, con una proiezione di 37 punti realizzabili in 38 giornate (tabella calcioefinanza.it).

Allenatore Squadra Partite Punti Media punti
D’Anna Chievo 8 2 0,25
Ballardini Genoa 7 12 1,71
Andreazzoli Empoli 11 6 0,55
Ventura Chievo 4 1 0,25
Velazquez Udinese 12 9 0,75
Juric Genoa 7 3 0,43
Longo Frosinone 16 8 0,50
Inzaghi Bologna 21 14 0,67
Di Francesco Roma 26 44 1,69
Iachini Empoli 16 16 1,00
Nicola Udinese 16 16 1,00
Pioli Fiorentina 31 39 1,26
TOTALE 175 170 0,97

Numeri in leggera crescita invece per chi è subentrato, rispetto al predecessore: infatti la media punti degli allenatori arrivati a stagione in corso è stata di 1,06 punti a partita, con una proiezione su 38 gare di 40 punti. La differenza è quindi di 0,09 punti a partita a favore di chi è subentrato, che in proiezione su 38 partite vale 3 punti (tabella calcioefinanza.it)

Allenatore Squadra Partite Punti Media punti
Ventura Chievo 4 1 0,25
Juric Genoa 7 3 0,43
Iachini Empoli 16 16 1,00
Di Carlo Chievo 26 17 0,65
Nicola Udinese 15 16 1,07
Prandelli Genoa 24 23 0,96
Baroni Frosinone 22 17 0,77
Mihajlovic Bologna 17 30 1,76
Ranieri Roma 12 22 1,83
Andreazzoli Empoli 11 16 1,45
Tudor Udinese 10 18 1,80
Montella Fiorentina 7 2 0,29
TOTALE 171 181 1,06

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy