Cassano lascia il Verona: “Mentalmente non mi sento stimolato a continuare in questo club”

Cassano lascia il Verona: “Mentalmente non mi sento stimolato a continuare in questo club”

Un idillio che evidentemente era destinato a concludersi quello tra Cassano e il club scaligero e l’addio del giocatore, che aveva già dato forfait poi ritratto, questa volta sembra definitivo

Commenta per primo!

Antonio Cassano dà l’addio definitivo al Verona, ma non al calcio: “Non ho intenzione di lasciare il calcio, semplicemente non me la sento di continuare con l’Hellas Verona… fisicamente sto benissimo come dimostrato nei 15 giorni di preparazione ma mentalmente‬ non sono stimolato a continuare in questo club! Ringrazio di cuore il presidente Setti… il ds Fusco, Pecchia e la squadra per la disponibilità concessa“, è quanto il giocatore ha scritto sul profilo Facebook della moglie Carolina Marcialis. A confermarlo le parole all’Ansa dal presidente scaligero, Maurizio Setti: “Questo ragazzo non ce la fa di testa, anche se fisicamente e atleticamente sta molto bene. Professionalmente non gli si può rimproverare nulla, evidentemente non riesce a rimanere sereno e lucido in un gruppo e vuole restare a casa. C’è un up e un down, parla e poi sta muto: peccato, perché dal punto di vista professionale stava facendo tutto per bene“. Cassano è comunque legato contrattualmente all’Hellas fino al 30 giugno 2018, per cui la rescissione degli accordi non è da prendere così alla leggera dal giocatore e da chi eventualmente volesse prendere in considerazione un suo reclutamento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy