Castori e Stellone ora ci credono più che mai

Castori e Stellone ora ci credono più che mai

Carpi e Frosinone si giocano con Udinese e Palermo due posti per rimanere in A. Nel ritorno hanno ottenuto 17 e 15 punti, sono in forma e questa settimane per entrambe è decisiva.

Commenta per primo!

Il Carpi e il Frosinone ci credono più che mai. nel ritorno hanno ottenuto rispettivamente 17 e 15 punti e oggi assieme all’Udinese si giocano due posti liberi, visto che Palermo e Verona stanno sprofondando e con gli scaligeri oramai fuori dai giochi.

Fabrizio Castori non nasconde la gioia per il successo sul Genoa, un poker inedito in serie A, che riporta speranza nella corsa salvezza degli emiliani.  «I ragazzi si allenano con un’intensità commovente e questa è la nostra caratteristica – afferma il tecnico del Carpi -: dovevamo vincere e l’abbiamo fatto, perciò sono molto contento». Quanti punti mancano alla salvezza? «Non abbiamo mai fatto i conti e non cominceremo a farli ora – sottolinea ancora  Castori -.  Vivremo alla giornata senza fare troppi calcoli. Dobbiamo credere di farcela anche contro un avversario del calibro del Milan». Dopo i rossoneri gli emiliani ospitano domenica l’Empoli.

Roberto Stellone non è da meno: «E’ stata una partita sofferta e una vittoria importantissima, per classifica e morale: sono felicissimo che ragazzi come Crivello, Russo, Pryima e Chibsah, che finora avevano giocato meno, abbiano fatto una grande partita. Chi è sceso in campo ha dato tutto, ci abbiamo creduto senza perdere le speranze dopo il pareggio e siamo stati premiati nel finale. Mercoledì ci aspetta un’altra gara fondamentale contro il Chievo, domenica avremo il Palermo al Matusa: è una settimana cruciale per noi. Io le tabelle le faccio, non lo nascondo. Siamo partiti male, con quattro sconfitte in quattro gare, poi ci siamo ripresi. Anche a inizio girone di ritorno siamo andati male, fino ad arrivare a 8 punti dalla salvezza. Ma abbiamo vinto due campionati senza mai mollare e ce la stiamo giocando anche oggi, così come il Carpi. E anche il IPalermo è ancora in corsa», conclude.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy