Figc, Tavecchio rimane commissario della Lega Serie A

Figc, Tavecchio rimane commissario della Lega Serie A

La durata della proroga verrà comunicata nel corso del consiglio federale in programma per sabato mattina

Commenta per primo!
Carlo Tavecchio resta commissario della Lega Serie A. Sabato mattina, infatti, nel corso del consiglio federale verrà presentata la richiesta di proroga del commissariamento della Lega Serie A, deliberata all’unanimità dall’assemblea dei venti club. L’annuncio è arrivato da parte dello stesso commissario di Lega, Tavecchio, leggendo il testo della delibera, e aggiungendo che sarà il consiglio federale a decidere la durata della proroga: “L’assemblea di Lega, tenuto conto del processo di rinnovamento in corso della Lega Serie A, della conseguente approvazione dello statuto, del percorso di selezione del presidente e dell’amministratore delegato, del positivo esito del processo di assegnazione dei diritti audiovisivi esteri, del processo in corso di definizione delle procedure competitive per l’assegnazione dei diritti audiovisivi sul territorio nazionale, della necessità altresì di garantire gli atti di ordinaria amministrazione della Lega Serie A, delibera all’unanimità di chiedere al consiglio federale l’adozione di un provvedimento idoneo al mantenimento dell’organo commissariale nella persona di Carlo Tavecchio. Alla fine Tavecchio, il cui mandato di commissario della Lega Serie A scade lunedì prossimo, ha spiegato che il consiglio federale si terrà “sabato mattina” e in quella sede verrà decisa la durata della proroga.

Se, infatti, per il ruolo di amministratore delegato la corsa, stando a quanto riporta l’Adknronos, si sarebbe ridotta ai soli Sami Kahale, ex manager di Procter&Gamble, e Luigi De Siervo, attuale ad di Infront, tra le 20 squadre di Serie A manca ancora l’accordo per il nuovo presidente. Uno degli ultimi nomi circolati, quello di Antonio Catricalà, attuale presidente del comitato di gestione dell’Organismo degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi (Oam), è stato smentito dallo stessoà: “Apprendo dai giornali di oggi che sarei stato candidato alla Presidenza della Lega calcio. Ringrazio ma ho già troppi impegni per accettare la candidatura“, ha fatto sapere attraverso il suo profilo Twitter.

(fonte: calcioefinanza.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy