Figc, votata la decadenza degli organi della Lega Serie A

Figc, votata la decadenza degli organi della Lega Serie A

Nel corso del consiglio federale riunitosi ieri a Coverciano, è arrivato il voto unanime nei confronti della Lega Serie A e l’ultimatum: entro il 18 aprile il nuovo presidente o si procederà con il commissariamento

Commenta per primo!

E’ stato un Consiglio federale particolarmente “vivace” quello che si è riunito ieri a Coverciano. Tra le decisioni più importanti, da segnalare che il voto unanime per la decadenza degli organi della Lega Nazionale Professionisti Serie A, presidente, vice presidente e Consiglio di Lega. “Non è un giorno felice per la Figc – ha dichiarato il presidente della Figc Carlo Tavecchio –  sono situazioni che sono state sottovalutate dalla Lega maggiore, che da più di tre mesi non riesce ad arrivare ad una decisione di rappresentanza nel Consiglio federale. Nella storia della Federazione è difficile trovare un momento in cui il Consiglio si riunisce senza la presenza delle due leghe. L’augurio è che entro i prossimi 20 giorni, magari entro il 18 aprile, la situazione possa sbloccarsi e che nel prossimo Consiglio federale del 21 aprile la Figc possa avere l’organigramma a posto”. Qualora la Lega non proceda alla nomina del nuovo presidente si procederà con il commissariamento.

Nel corso del Consiglio, poi, sono stati nominati i due vice-presidenti della Figc: il presidente della Lnd Cosimo Sibilia (vicario) e il numero uno dell’Associazione allenatori Renzo Ulivieri. “Sono due dirigenti molto stimati – ha sottolineato Tavecchio – che sono certo daranno il loro prezioso contributo allo sviluppo della Federazione”. Tra i nuovi consiglieri c’è anche la calciatrice della Nazionale Sara Gama, eletta in quota Aic, “per la quale – ha aggiunto Tavecchio – insieme con il Consiglio individueremo una formula per affidarle delle competenze per quanto riguarda il calcio femminile“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy