Frosinone: Vietato ai tifosi vedere le partite dai balconi

Frosinone: Vietato ai tifosi vedere le partite dai balconi

Commenta per primo!

Le partite del Frosinone non si possono guardare dal balcone o da dietro le finestre del salotto. Niente pranzo con famigliari e amici, né caffè bollente aspettando un gol di Ciofani. Il rischio è che scatti una diffida per gli amministratori dei condomini. Lo ha scritto senza tanti giri di parole la questuradel capoluogo ciociaro dopo l’anticipo di sabato contro la Roma. Troppo piccolo il Matusa (appena 9860 posti) per contenere tutta l’attesa dei frusinati in vista della prima, storica sfida ai giallorossi. E poi, vuoi mettere la possibilità di godersi la partita – gratis – dal balcone? Niente di strano o illegale, perché non è certo colpa dei proprietari delle case se il loro panorama è il rettangolo verde e non ci sono barriere a intralciare la possibilità di tifare comodamente da casa, senza pagare il biglietto.

In questura però non la pensano così: a loro avviso un problema di ordine pubblico esiste. “Niente è sfuggito al servizio d’ordine, neanche la presenza di numeroso pubblico sulle terrazze e solai degli edifici che affacciano sull’impianto sportivo – scrive la questura in un comunicato – Si provvederà, pertanto, alla diffida nei confronti degli amministratori degli stabili per evitare che la calca di spettatori possa mettere a rischio l’incolumità pubblica dovuta a possibili cedimenti strutturali, sensibilizzando altresì i proprietari degli appartamenti a limitare il numero di persone presenti sulle strutture”. Amministratori-steward, tornelli al posto dei portoni o telecamere di sicurezza invece dei canonici citofoni per scongiurare il crollo in caso di gol al novantesimo contro una big? Non si capisce come la selezione possa avvenire, visto che si tratta di abitazioniprivate e probabilmente chi è salito ai piani alti degli stabili attorno al Matusa altro non è che un parente o un amico intimo del fortunato tifoso-proprietariodi casa. (Tratto da Ilfattoquotidiano.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy