Gasperini: Importante trovare pan ti in trasferta

Gasperini: Importante trovare pan ti in trasferta

Anche per Gasperini classica conferenza stampa della vigilia. Come riportato da Pianetagenoa1893, il tecnico dei rossoblu ha anticipato così la gara con l’Udinese:  “Questa è un’altra partita. E’ una gara che ci può portare continuità, quello che auguriamo. Quello che è importante per noi è trovare punti in trasferta per cominciare a migliorare la nostra classifica”.

Le trasferte, escluso Roma, sono state molto equilibrate.
“In trasferta abbiamo fatto buone gare, ma compreso anche Roma. Adesso abbiamo bisogno di trovare risultato lontano dal Ferraris. Adesso non dobbiamo pensare alla classifica, dobbiamo migliorare gara per gara. Ogni partita ha una sua storia e noi dobbiamo essere più attenti negli episodi perchè in trasferta li abbiamo pagati”.

Tra l’altro l’Udinese non ha mai vinto.
“Non guardiamo a questa cosa”.

Novità dall’infermeria?
“Adesso siamo in una situazione quasi normale. Qualche infortunio c’è sempre, non dobbiamo stare a contare queste cose. Adesso la situazione, ripeto, è abbastanza normale. Abbiamo fuori Munoz, Ansaldi e Tino Costa. Quest’ultimo è il più probabile che possa recuperare dopo la sosta. L’anomalia è quando hai sette, otto infortunati. Noi dobbiamo migliorare la condizione di quelli che sono appena rientrati come Pavoletti”.

Quelli che stanno rientrando come si portano verso la forma?
“Quelli che sono arrivati all’inizio della stagione, come Dzemaili o Capel, si sono allenati a parte. Per loro era indispensabile allenarsi dopo tanti mesi che non giocavano. Entrambi hanno fatto passi avanti notevoli”.

Come sta Ansaldi?
“Lui, Munoz e Costa sono gli infortunati come Perin. E’ una cosa abbastanza fisiologica, non abbiamo più l’emergenza di qualche tempo fa”.

Perin?
“E’ sulla via della guarigione. E’ solo questione di tempo, di fare allenamento e nel giro di qualche settimana potrà raggiungere un livello accettabile per giocare”.

Domani si affronteranno due squadre a pari merito in classifica.
“Credo sia molto presto. Ha inciso molto il calendario. Ogni squadra ha il suo percorso, ma noi dobbiamo guardare noi stessi. Questi sei punti hanno aggiustato una situazione di emergenza ma ora ci sarà una serie di partite complicate di cui tre in trasferta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy