Genoa: la vittoria manca da un mese, il punto sui rossoblu

Genoa: la vittoria manca da un mese, il punto sui rossoblu

Domenica a Marassi sarà un vero e proprio scontro diretto tra Genoa e Udinese. Gasperini si affiderà ancora al 3-4-3. Non ci saranno Pavoletti a Ansaldi mentre tornerà Munoz. Il tecnico rossoblu lancia ancora Matavz e possibile impiego di Cerci dal primo minuto.

Quello con il Genoa in programma domenica a Marassi è un vero e proprio scontro diretto per l’Udinese. Le due squadre sono divise solo da due punti in classifica. L’Udinese è infatti a quota 27, mentre il Genoa ha raccolto 25 punti in 25 partite. Una gara che potrebbe permetterei bianconeri di allungare sulla zona calda della classifica o in caso contrario di essere risucchiata definitivamente.

L’impegno non è semplice per i friulani che giocheranno in trasferta e contro una squadra che ha necessario bisogno di fare punti ed in questa ottica i turni casalinghi per il Genoa diventano fondamentali per la salvezza. La squadra di Gasperini ha raccolto solo 2 punti nelle ultime 5 gare giocate. Due pareggi contro Lazio e Fiorentina in casa. La vittoria manca da più di un mese e risale al 17 gennaio scorso quando i liguri calarono il poker sempre tra le mura amiche al Palermo. E’ il fattore campo che potrebbe essere determinante. Ben 5 delle 6 vittorie conquistate dal Genoa fino a questo momento sono arrivate a Marassi. Sono invece 3 le sconfitte casalinghe subite per mano di Carpi, Bologna e Sampdoria. Ma è al Ferraris che il Genoa deve fare punti per la salvezza, un pericolo in più quindi per l’Udinese che dovrà tenere conto del clima caldo che respirerà in campo.

IL MODULO DEL GRIFONE – Gasperini è ormai legato da sempre al 3-4-3 e lo adotterà anche domenica. Le statistiche mostrano anche come il Genoa in due occasioni abbia cambiato modulo in casa e puntualmente sono arrivate due sconfitte. Prima contro il Bologna con Gasperini che schierò i suoi con un 3-5-2 e poi nel derby con la Sampdoria quando il Genoa giocò con l’inedito 4-3-3. Non ci sono dubbi che Gasperini userà il 3-4-3 contro l’Udinese.

COME ARRIVA IL GENOA ALLA SFIDA CON L’UDINESE – La rete di Cerci al Milan nel finale di gara ha dato un pò più di fiducia alla squadra che a San Siro non ha giocato bene e che in casa nelle ultime 4 gare ha raccolto solo 5 punti vincendo con il Palermo e pareggiando con la Lazio. In mezzo il punto conquistato a Verona contro l’Hellas e le sconfitte contro Juventus e Milan. C’è grande necessità di fare punti in casa Genoa, anche se Gasperini non potrà contare sul suo giocatore di punta, Pavoletti, 10 gol in campionato. Al suo posto, spazio all’ex Ajax Matavz schierato anche nell’ultima giornata contro il Milan. Anche Ansaldi è out. L’unica buona notizia  che tornerà disponibile Munoz e non è escluso il suo impiego dal primo minuto al posto di De Maio, con linea difensiva composta da Izzo, Burdisso, De Maio davanti a Perin. In mezzo Rincon e Dzemaili con Laxalt e Rincon sugli esterni e davanti Suso, Cerci a supporto di Matavz.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy