Genoa, Preziosi rimpiange ancora Iturbe

Genoa, Preziosi rimpiange ancora Iturbe

Commenta per primo!

A distanza di quasi un mese, Enrico Preziosi confessa di non aver ancora digerito il mancato arrivo dell’argentino Iturbe dalla Roma. “E’ ancora una ferita aperta. Avevamo l’accordo, una stretta di mano e un contratto solo da sottoscrivere – racconta a ‘Radio Anch’io Sport’ su RadioUno – Iturbe era d’accordo con noi, aveva salutato i compagni, poi c’e’ stato il ripensamento di Sabatini che mi ha lasciato molto perplesso e ancora non ho avuto una spiegazione di questo comportamento. Tra l’altro non siamo nemmeno stati in grado di rimediare perche’ poi mancavano due giorni alla fine del mercato ma andremo avanti senza Iturbe e a gennaio vedremo di colmare le eventuali carenze”. Iturbe o meno, pero’, molti tifosi del Genoa si aspettavano qualcosa di piu’ in estate. “Molti giocatori pero’ li avevamo gia’ presi a gennaio, ora bisogna aspettarli – ribatte Preziosi – Oggi tutti rimpiangono Iago Falque ma l’anno scorso e’ venuto fuori dopo 6-8 settimane. Capel e Laxalt sono stati fra i migliori col Milan, serve pazienza. E poi un mercato scoppiettante e’ quello fatto da societa’ che comprano dei nomi e poi i risultati non arrivano, noi invece abbiamo comprato cio’ che e’ necessario e ora i giocatori vanno amalgamati”.
Il Genoa domenica alle 15 farà visita all’Udinese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy