Inter in crisi profonda: da domani la squadra andrà in ritiro

Inter in crisi profonda: da domani la squadra andrà in ritiro

I nerazzurri, avversari dell’Udinese nell’ultima giornata di campionato, stanno attraversando un momento particolarmente difficile. La società di Suning ha deciso di usare le “maniere forti”

Commenta per primo!

Una sconfitta pesantissima per 5-4 a Firenze e l’Europa sempre più lontana. L’Inter – avversaria dell’Udinese nell’ultima giornata di campionato in programma il 28 maggio – sta attraversando la fase più buia di questa stagione ed è per questo che nel pomeriggio la società di Suning ha deciso di intervenire. In maniera decisa, ordinando un lungo ritiro che prenderà il via domani.

Successivamente a quanto accaduto sabato sul campo dell’ACF Fiorentina – si legge sul sito ufficiale -, Il Club ha richiamato l’intera prima squadra a effettuare un ritiro prolungato presso il Centro Sportivo Suning di Appiano Gentile da domani martedì 25 aprile fino alla gara interna contro l’S.S.C. Napoli in programma domenica 30 aprile. Il modo in cui è maturata la sconfitta in casa della Fiorentina è stato inaccettabile per i nostri tifosi, sia in Italia che all’estero, e siamo intenzionati a far sì che questo non si verifichi più. Tutti all’interno del Club, dai giocatori all’intero staff, sono ora determinati a lavorare il più duramente possibile per ottenere il miglior risultato e terminare la stagione in crescendo. Conseguentemente, il Club conferma la sua piena fiducia e quella della proprietà a Stefano Pioli e all’intero staff tecnico. Pioli si è unito all’Inter in un momento complicato e il lavoro da lui intrapreso assieme al suo staff negli ultimi sei mesi, sin dal suo arrivo lo scorso novembre, è stato eccezionale e merita il nostro massimo rispetto. Il Club non si farà distrarre dalle voci circolate in ambienti esterni al Club stesso. Il nostro obiettivo resta quello di terminare il campionato di Serie A nel miglior modo possibile e qualificarci per una competizione europea, dando il massimo in ogni partita. I calciatori, inoltre, sono chiamati a rappresentare i colori nerazzurri con orgoglio e onore, come si addice alla storia e alla tradizione di questo grande Club”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy