Inter, Mancini: “Non è un passo indietro”

Inter, Mancini: “Non è un passo indietro”

E’ un Roberto Mancini rabbuiato quello che commenta il ko dell’Inter a Roma e non solo per la sua espulsione. “Non spreco parole sull’arbitro, sono andato dal quarto uomo a dirgli alcune cose, poi mi hanno detto che dovevo uscire”, ha spiegato. Però “dobbiamo ancora lavorare, ci sono state cose buone e cose meno buone al di là degli errori dell’arbitro. Ma non è un passo indietro, anche se servono giocatori con certe caratteristiche”.

“La Roma ha giocatori di grandi qualità sapevamo che ci avrebbero messi in difficoltà. Fino a un certo punto siamo rimasti in partita, poi abbiamo fatto qualche errore, dobbiamo continuare a lavorare tanto”, ha aggiunto. Il “Mancio” prova a pensare positivo: ” “La sconfitta non cambia nulla. Li abbiamo lasciati giocare troppo, siamo stati poco veloci nell’aggredire. Vorremmo centrare la Champions League e abbiamo due strade. Questa squadra è nata per giocare con un altro allenatore e un altro modulo se vogliamo cambiare dobbiamo dare il massimo. Dobbiamo ripartire da qui”. (Mediaset)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy